mercoledì, 21 Febbraio 2018 / Pubblicato il Personaggi

Beatrice Langosco di Stroppiana († 1612), figlia del gran cancelliere dei Savoia, sposò in prime nozze il conte Giovanni Francesco Scarampi. Rimasta vedova, amò il duca Emanuele Filiberto di Savoia da cui ebbe tre figli. Nel 1583, dopo la di lui morte, sposò il conte Francesco Martinengo Colleoni da cui ebbe discendenza che assunse il nome di Martinengo Colleoni Langosco. Nel 1578 aveva acquisito il feudo di Pianezza, eretto nel 1581 a marchesato, titolo che passò poi ai suoi discendenti. Nel 1597 fece riedificare il castello di Cavernago. Morì nel suo palazzo di Torino.

martedì, 21 Febbraio 2017 / Pubblicato il Personaggi

Francesco Martinengo Colleoni (1548?-1621), nacque a Scanzo, seguì le orme del quadrisnonno Bartolomeo Colleoni e della famiglia intraprendendo la carriera militare, combattendo anche a Malta e nella celebre battaglia di Lepanto, oltre che in Francia nelle truppe di Emanuele Filiberto di Savoia da cui ebbe l’onorificenza del collare dell’Annunziata. Fu governatore del Piemonte ed ambasciatore presso il papa; in seguito militò ancora per i Savoia e la Repubblica di Venezia.

domenica, 21 Febbraio 2016 / Pubblicato il Personaggi

Alessandro Martinengo Colleoni († 1527), figlio del condottiere Gherardo Martinengo e di Ursina figlia di Bartolomeo Colleoni, fu comandante della cavalleria veneta al tempo delle guerre d’Italia. Con il fratello Estore venne adottato dal nonno Bartolomeo, del quale aggiunse al proprio il cognome e lo stemma. Fu mecenate di importanti artisti come Lorenzo Lotto. Lasciò il proprio patrimonio ai figli del fratello, che continuarono la famiglia.

lunedì, 09 Febbraio 2015 / Pubblicato il Personaggi

Bartolomeo Colleoni (1392/1393?-1475), nato a Solza da antica famiglia bergamasca, fu un celebre condottiere che militò per numerosi Stati ed ottenne grandi vittorie, innovando anche l’arte bellica con l’uso delle armi da fuoco nelle battaglie campali. Fu anche filantropo e mecenate ed ebbe una propria corte nella sua rocca di Malpaga. Riposa nella celebre cappella Colleoni in Bergamo Alta.